Partenariato

Il Partenariato comprende le autorità cittadine e altre autorità pubbliche, i partner economici e le parti sociali, gli organismi che rappresentano la società civile, i partner ambientali e gli organismi responsabili della promozione dell’inclusione sociale, dei diritti fondamentali, dei diritti delle persone con disabilità, della parità di genere e della non discriminazione.

L’Unione europea ha sempre sviluppato le proprie attività di politica regionale e distribuito gli aiuti della politica di coesione attraverso un processo partenariale, un lavoro che si sviluppa sull’intero processo di programmazione e che può garantire risultati più efficienti, anche in termini di utilizzo dei Fondi SIE.

Secondo il Codice di Condotta sul Partenariato è necessario migliorare la stretta cooperazione tra autorità pubbliche, parti economiche e sociali e organismi che rappresentano la società civile a livello nazionale, regionale e locale nel corso dell’intero ciclo di programma.

È per questa ragione che la strategia del Progetto Officine Coesione è stata disegnata in stretta collaborazione con il Partenariato del PON Governance e Capacità istituzionale 2014-2020, attraverso l’attivazione di un Laboratorio Permanente sul Partenariato.

Solo attraverso una solida collaborazione con i soggetti destinatari e co-attori degli interventi i Programmi possono intercettare la domanda di innovazione, raccogliere le informazioni critiche per una buona progettazione, raggiungere gli esiti di sviluppo desiderati.

Il Progetto OC mette a punto un’azione di sistema tra Amministrazioni e soggetti che possono influenzare e sono influenzati dal programma, in un progetto di capacity building, finalizzato a rendere il sistema partenariale più competente nell’attivazione, nel funzionamento e nella valorizzazione del dispositivo partenariale.